icona telefono

0773 403 626

ACIDO LIPOICO

L’acido lipoico o anche detto acido alfa lipoico è una sostanza naturale utilizzata per via endovenosa da molti anni per via delle sue importanti proprietà antiossidanti, neuroprotettive e anti-diabetiche.

PRENOTA VISITA

TERAPIA INFUSIONALE DI ACIDO LIPOICO

L’infusione endovenosa di acido lipoico è un valido mezzo per il trattamento della polineuropatia diabetica, poichè riesce a stimolare la riparazione del nervo, danneggiato dall’eccesso di radicali liberi. L’acido lipoico favorisce infatti l’afflusso di sangue al nervo, il cosiddetto flusso ematico endoneurale, che permette al nervo di ricevere maggiori nutrienti e di rigenerarsi di conseguenza. Oltre al miglioramento dei danni causati dal diabete, questa molecola riesce a ridurre i valori della glicemia, in quanto contribuisce all’ingresso del glucosio all’interno delle cellule.

COSTO DELLA VISITA: €100

Quali malattie possono essere trattate con l’acido lipoico?

L’acido alfa lipoico ha effetti benefici su diverse patologie, quali:

    • complicanze del diabete tipo 2 (maculopatia, neuropatia, piede diabetico)
    • danni al nervo (herpes zoster, ernia discale, etc)
    • disturbi vascolari
    • intossicazione da metalli pesanti
    • alterato metabolismo degli zuccheri e insulino-resistenza
    • intossicazione da funghi velenosi
    • ipertensione

 

Che cos’è l’Acido Alfa-Lipoico?

L’acido alfa lipoico è un acido grasso naturalmente presente in ogni cellula del corpo umano; viene prodotto direttamente dall’organismo ma si trova anche in alcuni alimenti di origine animale (soprattutto nel fegato e cuore) e vegetale (broccoli e spinaci). È un potente antiossidante ed è coinvolto nella trasformazione del glucosio in energia utile, svolgendo un importante ruolo nell’incremento dell’efficienza dell’insulina e nel trasporto del glucosio all’interno della cellula. L’acido alfa lipoico contribuisce inoltre all’incremento della disponibilità del glutatione, il più importante antiossidante intracellulare e rigeneratore delle vitamine C ed E, a partire dalle loro formule ossidate.

Come si effettua la Terapia con acido lipoico?

La terapia prevede l’iniezione per via endovenosa di flebo di acido alfa lipoico a dosaggi variabili (tra 600 mg-1800 mg) a seconda della necessità. La terapia ha una durata variabile tra i 20 e i 60 minuti e non presenta particolari effetti collaterali. In alcuni casi si può presentare un piccolo ematoma nella zona dell’iniezione, che scompare in pochi giorni. Generalmente è necessario un ciclo di 6 e 10 sedute con una frequenza variabile tra le 2 e le 3 volte a settimana.

Proprietà dell’acido lipoico

Questa molecola naturale interviene in molti processi fisiologici e svolge queste attività:

  • Cofattore enzimatico essenziale nel ciclo di Krebs
  • Antiossidante (rigenerazione diretta della vitamina C, del glutatione e della vitamina E)
  • Azione chelante dei metalli pesanti
  • Effetto antidiabetico – insulinomimetico
  • Neuroprotettore

    Cofattore enzimatico essenziale nel ciclo di Krebs
    Nei mitocondri, organismi intracellulari, avviene la produzione di energia, favorita dall’acido alfa lipoico che agisce come cofattore per i sistemi enzimi deputati alla produzione di energia (ATP) a partire dal glucosio e dagli acidi grassi. Le cellule hanno una migliorata funzionalità mitocondriale e dunque maggiore energia per compiere le loro funzioni o per ripararsi.

    Antiossidante
    L’ALA riesce a rendere inattivi i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, proteggendo le cellule dai danni ossidativi. Nei diabetici, ad esempio, i radicali liberi sono responsabili dello sviluppo di tutte le complicanze (maculopatia, neuropatia, problematiche circolatorie). Riesce inoltre a rigenerare il glutatione, la vitamina C e la vitamina E, permettendo loro di continuare a svolgere i loro processi fisiologici naturali.

    Azione chelante dei metalli pesanti
    Alcune ricerche hanno dimostrato che l’acido lipoico riesce a chelare i metalli pesanti come mercurio, arsenico e piombo riducendo la loro tossicità e favorendo la disintossicazione dell’organismo.

    Effetto insulino-mimetico
    Studi scientifici dimostrano che l’ALA aumenta la sensibilità all’insulina nei pazienti con diabete di tipo 2 e riesce a migliorare il trasporto del glucosio all’interno della cellula, svolgendo un’attività simil- insulinica. Queste proprietà permettono un miglior controllo della glicemia nei pazienti con diabete tipo 2, favorendo la prevenzione delle complicanze (maculopatia, neuropatia).

    Neuroprotettore
    Ulteriori studi scientifici dimostrano che l’ALA può favorire la produzione di fattori di crescita come l’ NGF (Nerve Growth Factor) che stimola la rigenerazione del tessuto nervoso e favorisce il flusso di sangue endoneurale, fornendo al nervo più nutrienti e contrastando la perossidazione lipidica (danno da eccesso di radicali liberi) del tessuto nervoso.

    Acido lipoico: somministrazione per via endovenosa o come integratore?

    L’acido lipoico può circolare nel sangue in 2 modalità, legato a proteine o libero, senza essere legato ad alcuna proteina. Gli effetti terapeutici dipendono dalla quantità di acido lipoico libero nel sangue e non da quella legata alle proteine. L’ infusione endovenosa permette di raggiungere rapidamente la giusta concentrazione di acido lipoico libero, mentre l’assunzione di acido lipoico come integratore o dal cibo riesce a garantire l’ingresso della molecola in forma libera solo in piccole quantità.

    HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA MEDICA?




      Consento il trattamento dei dati personali
      vedi l'informativa sulla privacy

      © 2021 – Tutti diritti riservati